Mese: ottobre 2011

Ave­vo sem­pre tro­va­to un po’ stra­no sen­ti­re tut­te le mat­ti­ne la cre­den­za del­la non­na pre­ga­re. Ma ave­vo sem­pre attri­bui­to la cosa ai miei psi­co­far­ma­ci, anche la dot­to­res­sa era di que­sto avvi­so. Alme­no fino a quel­la vol­ta che ave­va­mo dor­mi­to insie­me. La tro­vai in ginoc­chio a sgra­na­re un rosa­rio davan­ti alla cre­den­za men­tre tut­te e due maci­na­va­no un ave Maria dopo l’altra.