Plasma

Certo che a volte faccio strani sogni.

Plasma

Fa ancora caldo. Ma non più così come pochi istanti fa. C’è più spazio adesso, abbastanza perché l’energia condensi in materia.

Idrogeno. Nubi caldissime di idrogeno e elio ionizzato. Gli elettroni che saltano da un nucleo all’altro, troppo carichi di energia per trattenersi su un atomo.

Una difformità, una zona nella quale la nube comincia a ruotare. Un vortice che collassa, si comprime e alla fine si accende. Una stella. Immensa. Brucia idrogeno in elio e sputa luce, calore e soffia un vento di particelle che disperde la nube nelle vicinanze.

Brilla violenta in una bolla di vuoto circondata da gas.

Articoli recenti

Federico Maiorini Written by:

One Comment

  1. olga
    maggio 27, 2013
    Reply

    tu non stai niente bene…

Lascia un commento